NEWS

“INTOLERANCE” MUSICATO DAL VIVO AL TEATRO MASSIMO DI PALERMO

Intolerance

Il 22 ottobre al Teatro Massimo, il capolavoro di D.W. Griffith “Intolerance” sarà musicato dal vivo da Giulia Tagliavia al piano ed elettronica insieme con Marco Betta, Marco Cappelli, Domenico Sciajno, nell’ambito del Festival delle Letterature Migranti.

“LA STRADA DEI SAMOUNI” DI STEFANO SAVONA E’ AL CINEMA

samouni loc

Dall’8 ottobre il film di Stefano Savona, con le musiche di Giulia Tagliavia, è nelle sale italiane, distribuito dalla Cineteca di Bologna.

IL PMCE SUONA ZAPPA ALLA BIENNALE MUSICA DI VENEZIA 2018

the yellow shark

Concerto di apertura della Biennale Musica 2018 con l’opera The Yellow Shark di Frank Zappa, eseguita dal Parco della Musica Contemporanea Ensemble (PMCE), con Giulia Tagliavia al piano.

ALL’AUDITORIUM PARCO DELLA MUSICA CON STEFANO BENNI

Cyrano-fotobassa

Il 20 settembre,  “Un tango con Borges” con la voce recitante di Stefano Benni e Giulia Tagliavia al pianoforte.

IN RESIDENZA ALL’ISTITUTO ITALIANO DI CULTURA DI PARIGI

Il 4 luglio, al termine della residenza artistica presso l’Istituto Italiano di Cultura di Parigi, Giulia Tagliavia presenta il suo progetto “Coexistence”, per pianoforte ed elettronica.

PRIMA ESECUZIONE DI VERLAN, PER TRIO, A PARIGI

Verlan

All’Istituto Italiano di Cultura di Parigi il trio del PMCE formato da Luca Cipriano al clarinetto, Luca Nostro alla chitarra elettrica e Flavio Tanzi alle percussioni, esegue in prima assoluta “Verlan”.

AL RAVENNA FESTIVAL 2018, 2X5 DI STEVE REICH E UNA PRIMA DI C. TRAPANI

PMCE ravenna festival

Il 21 giugno il Parco della Musica Contemporanea Ensemble (PMCE), con Giulia Tagliavia al piano, eseguirà musiche di Steve Reich e una prima assoluta del compositore Christopher Trapani al Ravenna Festival.

“SAMOUNI ROAD” PREMIO MIGLIOR DOCUMENTARIO AL FESTIVAL DI CANNES 2018

samouni road

Selezionato alla Quinzaine des réalisateurs, “Samouni Road” di Stefano Savona, con le musiche di Giulia Tagliavia, ha vinto l’ Œil d’or come miglior documentario tra tutte le sezioni del Festival di Cannes 2018.

PRIMA ESECUZIONE DI REM, PER FAGOTTO, AGLI AMICI DELLA MUSICA

adm

Lunedì 26 marzo, per la stagione concertistica degli Amici della Musica di Palermo, Giuseppe Davì esegue in prima esecuzione Rem, per fagotto solo.

MUSICHE PER LA NUOVA CAMPAGNA PRADA JOURNAL

prada

Partita la nuova campagna web di Prada, musiche di Giulia Tagliavia per il video con Margaret Zhang, regia di Chiara Battistini.

DAL 13 AL 18 MAGGIO IN DANIMARCA CON “POLYOPIA”

poly2

Nell’ambito degli eventi di Aarhus 2017 – European Capital of Culture, debutta “Polyopia” la performance di danza della coreografa Julie Schmidt Andreasen con la filmmaker Tamara Erde, musiche di Giulia Tagliavia.

L’ 11 MAGGIO AL “NO GO”, FESTIVAL DI MUSICA CONTEMPORANEA

no go

Per la serata conclusiva del “No Go” Festival, all’ex Cartiera Latina a Roma, Giulia Tagliavia è nell’ensemble che esegue “2×5″ di Steve Reich, e “Letter 27″ di Bryce Dessner.

IL 2 MAGGIO A PARIGI READING CON STEFANO BENNI

be

Serata di letture e musica con Stefano Benni all’ Istituto Italiano di Cultura di Parigi, per l’uscita in Francia del suo libro Cari Mostri.

IL 6 APRILE ALLA FILARMONICA LAUDAMO DI MESSINA

16722690_1766889220306616_4467175113926156549_o (1)

In concerto con la Sicilian Improvisers Orchestra, Giulia Tagliavia dirige la sua composizione “Little Bang”, per ensemble di 10 strumenti, alla Filarmonica Laudamo di Messina.

 IL 16 FEBBRAIO ALL’ISTITUTO ITALIANO DI CULTURA DI PARIGI

iic2

Il nuovo progetto in duo con Luca Nostro,  “Musica senza Qualità”,   debutta a Parigi con un concerto all’Istituto Italiano di Cultura.

SELEZIONATI I 6 COMPOSITORI PER IL PROGRAMMA MUSIQUE & CINÉMA 2017

emergence (2)

Dopo due fasi di selezione a Parigi, Giulia Tagliavia è stata scelta da una giuria presieduta da Bruno Coulais e formata fra gli altri da François Besson, Evgueni Galperine e Thierry Jousse per Emergence – Musique et Cinema 2017, con il patrocinio della Sacem.

CON L’ORCHESTRA SINFONICA SICILIANA AL SEGESTA FESTIVAL – DIONISIACHE 2016

Segesta

Nella suggestiva cornice del Teatro Antico va in scena Nella luce di Segesta di Giovanni Mazzara,  per attori, solista, il soprano Anna Maria Sarra, e orchestra. Musiche di Mendelssohn, Beethoven, Rossini, Giulia Tagliavia.

“CONTRADDANZA IN 3″ AL BRITISH MUSEUM DI LONDRA

amici della musica

UK premiere, il 20 maggio con il Mediterranea TrioMarkella Vandoros violino, Alessandro Sanguineti violoncello, Elenlucia Pappalardo pianoforte, per “Contraddanza in 3″, ed. Casa Musicale Sonzogno.

AL MART DI ROVERETO IN ANTEPRIMA  “LA GILDA FURIOSA-CONCERTO DINAMICO”

gilda-sito

Il 18 marzo per la rassegna Musica Macchina curata dal Centro S. Chiara di Trento all’auditoriom Melotti di Rovereto, andrà in scena “La Gilda Furiosa – Concerto Dinamico“, anteprima di una nuova opera musicale su libretto di  Stefano Benni.

PRIMA ESECUZIONE DI “LITTLE BANG” ESEGUITA DALLA SICILIAN IMPROVISERS ORCHESTRA

NEWSt copia

Il 26 novembre al Goethe Institut di Palermo, per la rassegna “C’è musica e musica”, prima esecuzione di “Little Bang” opera commissionata da Curva Minore per il riconoscimento nazionale “Siae – Classici d’oggi”.

PRIMA ESECUZIONE DI “COMMA” OPERA PER QUARTETTO DI SASSOFONI

teatro

Il 25 Novembre  prima esecuzione assoluta di “Comma” per quartetto di sassofoni, per la rassegna “Nuove Musiche” a cura della Fondazione Teatro Massimo di Palermo in collaborazione con il Conservatorio V. Bellini.

“FIUME DI ACQUA DOLCI ” VINCE IL PREMIO NAZIONALE SIAE LIBERA IL JAZZ

news

Ispirato alla figura di Danilo Dolci e scritto per big band jazz, il brano ha vinto il prestigioso concorso nazionale di composizione SIAE “Libera il Jazz” e sarà eseguito in anteprima durante la serata di premiazione il 29 settembre alla Casa del Jazz.

UN’ INTERVISTA SU MINIMA&MORALIA A PROPOSITO DEL FILM AMORI E METAMORFOSI

metanews

Su Minima&Moralia un bell’articolo in cui si parla del film “Amori e Metamorfosi” e delle sue musiche.

 LOOKING FOR KADIJA VINCE COME MIGLIOR DOCUMENTARIO AL FESTIVAL DI ROMA

“Looking for Kadija” di F. Raganato vince il Premio del Pubblico Cinema Italia come Miglior Documentario  al Festival Internazionale del Film di Roma.

BIOGRAFIA

FOTO GIULIA

Nata e cresciuta a Palermo, si appassiona molto presto agli strumenti giocattolo tanto che a 6 anni ha già un’orchestrina, per lo più in plastica. Tra i tanti strumenti resta stregata da quello più grande di tutti, il pianoforte. Comincia a studiarlo e si diploma con il massimo dei voti in Pianoforte con Donatella Sollima e poco dopo in Composizione con Marco Betta, al Conservatorio “Alessandro Scarlatti” (già “Vincenzo Bellini”) della sua città.

Agli studi classici ha affiancato ben presto l’interesse per l’ improvvisazione, frequentando masterclass con musicisti e jazzisti internazionali quali Dave Burrell, Uri Caine, Phil Markowitz, Rita Marcotulli, Anthony Coleman, ICP Orchestra, e per  la musica da film, che ha approfondito all’Accademia Muiscale Chigiana di Siena, con il compositore premio Oscar Luis Bacalov.

Ai seminari del  Roccella Jazz Festival del 2007, ad appena vent’anni, una giuria internazionale presieduta dal pianista americano Dave Burrell le assegna una borsa di studio per l’originalità delle sue composizioni. Comincia a mettere a fuoco un suo stile musicale, fatto di contaminazioni e giochi ritmici.

Come compositrice e pianista inizia a collaborare nel 2008 con lo scrittore Stefano Benni, realizzando una serie di reading-concerto che si sono svolti in varie sedi fra cui l’Auditorium Parco della Musica di Roma. Nel 2013, in occasione del bicentenario della nascita di Giuseppe Verdi, ha scritto su commissione del Teatro Comunale di Bologna l’aria per soprano e orchestra Troppe Gilde, su testo originale di Stefano Benni. Il brano, trasmesso da RaiRadio3 e da Rai3, ha suscitato l’interesse dell’editore Piero Ostali, della Casa Musicale Sonzogno, che ha proposto lo sviluppo di un’opera da camera: in questo modo è nata nel 2016 l’opera La Gilda Furiosa, con Stefano Benni per la prima volta nel ruolo di librettista, eseguita in forma di “concerto dinamico” all’Auditorium Melotti di Rovereto.

Vincitrice del Contest di composizione “In Clausura” indetto dalla Casa Musicale Sonzogno al Teatro Valle di Roma, Giulia Tagliavia è stata premiata dal presidente di giuria maestro Nicola Piovani per la composizione Com’è triste la prudenza!, per orchestra d’archi, presentata dal maestro Michele Dall’Ongaro su RaiRadio3 ed eseguita in diretta su Rai3 dai 100Cellos diretti da Giovanni Sollima al concerto del Primo Maggio, a Roma.

Nel 2015 ha vinto il Premio SIAE “Libera il Jazz” con la composizione per big band Fiume d’acqua Dolci, ispirata alla figura e all’opera di Danilo Dolci.

Nell’ambito degli eventi svoltisi ad Aarhus (Danimarca) Capitale Europea della Cultura 2017, ha scritto le musiche per la coreografia di Julie Schmidt Andreasen Polyopia, con i video della filmmaker Tamara Erde.

Come pianista ha all’attivo svariate collaborazioni, che si dispiegano dalla musica contemporanea all’improvvisazione. Tra i progetti più recenti si segnalano il duo con il chitarrista Luca Nostro, con il quale ha debuttato all’Istituto Italiano di Cultura di Parigi; la collaborazione con il Parco della Musica Contemporanea Ensemble (PMCE) di Roma, diretto da Tonino Battista, con il quale si è esibita al Ravenna Festival e alla Biennale Musica di Venezia (inaugurazione nell’edizione 2018 con la prima esecuzione italiana di The Yellow Shark di Frank Zappa); la sonorizzazione dal vivo del film muto di David W. Griffith INTOLERANCE al Teatro Massimo di Palermo, insieme con Marco Betta,  Marco Cappelli e Domenico Sciajno (serata conclusiva del quarto Festival delle Letterature Migranti).

Attiva come compositrice di musica per film, ha scritto colonne sonore per lungometraggi presentati in rassegne internazionali come il Locarno Film Festival, il Festival Internazionale del Film di Roma (dove il film di Francesco Raganato Looking for Kadija ha ottenuto il Premio del pubblico per il migliore documentario italiano) e il Festival di Cannes 2018 (dove il film di Stefano Savona La strada dei Samouni ha vinto il Prix Œil d’or come miglior documentario).

Sempre nell’ambito della musica per film è stata selezionata da una giuria presieduta dal compositore Bruno Coulais tra i sei vincitori dell’ Atelier “Emergence Cinéma”, di Parigi, riservato ai talenti emergenti nella composizione per il cinema.

Nel 2018 è stata compositrice in residenza presso l’Istituto Italiano di Cultura di Parigi, dove il suo trio Verlan, per clarinetto, chitarra elettrica e percussioni, è stato presentato in prima esecuzione assoluta. Durante il suo periodo di residenza a Parigi ha inoltre sviluppato e presentato in concerto il progetto per pianoforte ed elettronica Coexistence, legato al settantesimo anniversario della nascita della musica concreta in Francia. In occasione della Festa della Repubblica (2 giugno 2018) è stata inoltre invitata a esibirsi presso l’Ambasciata Italiana a Parigi.

Sue composizioni sono state commissionate ed eseguite nell’ambito di rassegne musicali e festival quali Festival delle Orestiadi di Gibellina, il Centro Servizi Culturali Santa Chiara di Trento, il British Museum di Londra, il Festival Nuove Musiche del Teatro Massimo di Palermo, l’Istituto Italiano di Cultura di Parigi, l’Associazione Siciliana Amici della Musica, l’Associazione Curva Minore di Palermo, l’Auditorium Parco della Musica di Roma, la Casa del Jazz di Roma, Villa Celimontana, il Roccella Jazz Festival, l’Accademia Filarmonica Laudamo di Messina, e trasmesse da RaiRadio3, Rai3, France2 e Sky-Tv.

Suoi lavori sono editi dalla Casa Musicale Sonzogno di Milano.

direttirce

COLONNE SONORE

ANTONY MORATO ADV CAMPAIGN

    

    

PLACES  – Adv Campaign Spring/Summer 2015 dello stilista Antony Morato

Genere: Fashion movies
Anno: 2015

LOOKING FOR KADIJA

Premio Miglior Documentario Festival del Film di Roma

Regia: Francesco Raganato
Produzione: Todos Contentos y Yo Tambien & Rai Cinema
Durata: 60′
Anno: 2014
Genere: Documentario

      

     

AMORI E METAMORFOSI

Presentato al Festival del Film Locarno nella sezione Signs of Life

Regia: Yanira Yariv
Produzione: Dugong (ITA) – Acis (FRA)
Durata: 90′
Anno: 2014
Genere: Docufiction

SEMPRE VIVI

Sempre Vivi 04

Presentato alla Commissione Europea di Bruxelles

Regia: Pierfrancesco Li Donni
Produzione: Own Air
Durata: 8′
Anno: 2013
Genere: Cortometraggio

FOTOGRAFI / DAVIDE MONTELEONE

monteleone

DAVIDE MONTELEONE – ANIMA RUSSA

Regia: Francesco Raganato
Produzione: Sky Arte
Durata: 26′
Anno: 2013
Genere: Serie Tv

SANTI A MARE

Regia: Marta Tagliavia
Produzione: Soprintendenza del Mare – Regione Siciliana
Durata: 42′
Anno: 2009
Genere: Documentario

  • ANTONY MORATO ADV CAMPAIGN

    ANTONY MORATO ADV CAMPAIGN

  • LOOKING FOR KADIJA

    LOOKING FOR KADIJA

  • AMORI E METAMORFOSI

    AMORI E METAMORFOSI

  • SEMPRE VIVI

    SEMPRE VIVI

  • FOTOGRAFI / DAVIDE MONTELEONE

    FOTOGRAFI / DAVIDE MONTELEONE

  • SANTI A MARE

    SANTI A MARE

MUSICA STRUMENTALE

 

LITTLE BANG

Esecuzione: Sicilian Improvisers Orchestra
Commissione: Curva Minore

 

CONTRADDANZA IN 3

Editore: Casa Musicale Sonzogno
Esecuzione: Mediterranea Trio

 

LA GILDA FURIOSA

Testo di Stefano Benni
Esecuzione: Orchestra del Teatro Comunale di Bologna
Direttore: J. R. Encinar

 

COM’É TRISTE LA PRUDENZA!

Brano Vincitore del contest di composizione “In clausura” indetto da Casa Musicale Sonzogno
Anno: 2013
Editore: Casa Musicale Sonzogno
Esecuzione: 100 Cellos diretti da Giovanni Sollima

 

E TRUST

Anno: 2010
Esecuzione: Ensemble dell’ Accademia Chigiana di Siena
Direttore: Luis Bacalov

 

LUPO MANNARO

Ispirato a “Il racconto del lupo mannaro” di Tommaso Landolfi
per pianoforte solo

 

CONTATTI

 

 

GIULIA TAGLIAVIA

 info@giuliatagliavia.com

CASA EDITRICE

Casa Musicale Sonzogno di Piero Ostali
sonzogno@sonzogno.it